prodotti-pulizia

Prodotti per la pulizia: come scegliere

Pulire l’ambiente in cui si vive o si lavora è fondamentale, ancora di più in questo periodo di emergenza sanitaria. Infatti, già da qualche mese, il Ministero insieme all’Istituto superiore di Sanità, offre ai cittadini alcune semplici indicazioni su prodotti da utilizzare per la disinfezione e l’igienizzazione. Anche questo piccolo impegno, che chiunque può assumersi, così come l’igienizzazione delle mani, l’uso della mascherina o il distanziamento sociale, può essere utile a combattere la diffusione del virus. Oggi vi parleremo dei prodotti utili per la pulizia e come sceglierli al meglio.

 

Quali prodotti utilizzare

Detersivi e detergenti servono a rimuovere lo sporco e mantenere l’igiene quotidiana in casa o in ufficio. Non hanno efficacia chimica su batteri e virus, ma ne riducono la permanenza sulle superfici. I presidi medico-chirurgici invece sono meno frequenti, ma hanno un’azione più potente contro i virus. Infatti il loro compito è quello di uccidere i batteri e disinfettare. Si riconoscono perché sull’etichetta è disegnato il simbolo della croce rossa.

Per le grandi superfici si può utilizzare la candeggina, o qualunque altro prodotto che contenga ipoclorito di sodio, presente in varie concentrazioni. Per alcuni punti sensibili, o toccati da molte persone, come il mouse o le maniglie delle porte, potrete utilizzare l’acool, quello nelle classiche confezioni rosa, al 90%.

 

Per le superfici e i pavimenti

Per pulire i tavoli, le scrivanie, ma anche le maniglie delle porte, le finestre, i cellulari, i tablet o i computer, e tutti quegli oggetti che vengono toccati e utilizzati da tantissime persone, si possono utilizzare disinfettati a base alcolica, come abbiamo appena detto, o quelli a base di cloro, come l’ipoclorito di sodio. Infatti, una buona percentuale di cloro attivo è in grado di eliminare virus e batteri, senza provocare irritazioni dell’apparato respiratorio. Di solito dovrebbe aggirarsi intorno allo 0,1% il cloro attivo, e può essere utilizzato sulla maggior parte delle superfici. Anche sui pavimenti. In questo caso però vi consigliamo di passare prima un panno umido, con acqua e sapone, per rimuovere lo sporco più visibile, e poi risciacquare.

Tra i prodotti a base di cloro più utilizzati, c’è la candeggina. Quelli in commercio contengono dal 5 al 10% di contenuto di cloro. Quindi fate sempre attenzione a diluirlo in acqua, seguendo le indicazioni fornite sull’etichetta.

I pavimenti, negli spazi di lavoro, andrebbero puliti una o due volte a settimana, in base alla quantità di persone che li frequenta, affinché la salubrità dell’ambiente rimanga inalterata.

 

La pulizia dei servizi igienici: quali prodotti utilizzare

I servizi igienici in una casa, e ancora di più in un ufficio o in uno spazio aperto al pubblico, devono essere puliti in modo accurato ed efficace. All’interno dei bagni possono annidarsi germi e batteri, oltre ad ogni genere di sporco, muffe e incrostazioni, calcare e macchie di ogni genere. Per pulire i servizi igienici, come wc, doccia e lavandini, occorre utilizzare prodotti con una percentuale di cloro attivo più alta. In questo caso parliamo dello 0,5%, sempre diluita in acqua come suggerito sull’etichetta del prodotto. I sanitari e il wc sono i luoghi nei quali possono annidarsi il maggior numero di batteri. La pulizia va quindi effettuata quotidianamente, con disincrostanti e igienizzanti. Infatti, i prodotti per la pulizia del WC devono essere scelti per potere sanificante, efficacia sullo sporco e capacità di rimuovere i cattivi odori. I prodotti per la pulizia del bagno devono infatti aderire alle pareti del wc e catturare lo sporco senza però danneggiare le tubature. Per la pulizia dei rubinetti vi consigliamo invece di utilizzare detergenti spray, semplici da utilizzare anche senza bisogno di risciacquare. In molti casi è sufficiente una passata con il panno e le cromature torneranno come nuove.

Quando pulite, che siano i pavimenti o i servizi igienici, ricordatevi sempre di utilizzare i guanti. In questo modo eviterete di mettere a contatto la pelle con i prodotti per la pulizia. Infine, una volta terminato il lavoro, arieggiate sempre gli ambienti.

 

Prodotti professionali

In particolare per la pulizia degli uffici o degli ambienti di lavoro, vi sconsigliamo di rivolgervi a “prodotti pulitutto”. Ogni ambiente ha delle particolarità, così come ogni superficie, e bisogna rispondere alle esigenze di pulizia con prodotti ad hoc, che igienizzino e sanifichino senza danneggiare. Questo problema può essere risolto qualora decidiate di rivolgervi a dei professionisti. Infatti, un’impresa di pulizie saprà sempre quali sono i migliori prodotti da utilizzare nei vari ambienti.

Ovviamente il primo passo è capire che tipo di pulizie occorre effettuare. Se si tratta di quella quotidiana occorre fare fronte ad un livello minimo di sporco, quindi anche i detergenti saranno meno aggressivi. Invece se si parla di pulizie approfondite, o sanificazioni, occorrerà utilizzare prodotti professionali.

 

Speriamo che questo articolo vi sia stato utile per capire quali prodotti utilizzare per effettuare le pulizie, in casa o sul vostro luogo di lavoro, in maniera autonoma oppure rivolgendovi ad un’impresa di pulizie specializzata.

Se volete avvalervi del lavoro di un team di professionisti, contattateci. Fisseremo un appuntamento per occuparci della pulizia di casa vostra o del vostro ufficio.

 

spray-bottle

Sedi

TORINO
Via Lamarmora, 31 – 10128 TO

MILANO
Via Morimondo, 36 – 20143 MI

Seguici su Facebook!


© 2020 SOGEI s.r.l.  Via Lamarmora, 31 - 10128 TO | P.IVA 09964940010 | REA   TO - 1095668 | Cookie Policy