living-room

Pulizia e sanificazione degli ambienti domestici

Anche la pulizia e la sanificazione degli ambienti domestici merita particolare attenzione, e non solo quella degli ambienti lavorativi. E’ vero che, in linea generale, una pulizia ordinaria e più superficiale spesso si rivela sufficiente per garantire le adeguate condizioni igieniche a chi in casa ci vive, ma può a volte rivelarsi necessario compiere un’azione di igienizzazione più profonda, o addirittura di sanificazione della casa. Quest’ultima può rivelarsi utile soprattutto in questi tempi, in cui vengono adottate alcune misure generali per contrastare l’epidemia da Covid-19.

Una sanificazione approfondita può infatti eliminare germi e batteri, oltre che virus.

Oggi vedremo insieme a cosa è necessario fare attenzione quando si decide di procedere con la pulizia e la sanificazione degli ambienti domestici, e quando è più importante farla.

 

Come sanificare casa

La sanificazione oggi non dovrebbe più essere vista come un’attività da svolgere una sola volta nella vita, quanto come una nuova abitudine da acquisire per mantenere gli ambienti di casa propria al sicuro da batteri, virus e, più in generale, da qualunque microrganismo pericoloso o dannoso nei confronti dell’uomo.

Con la pulizia si rimuove lo sporco visibile attraverso azioni meccaniche e l’uso di detergenti, mentre la sanificazione di un ambiente comprende tanti aspetti diversi, e quindi anche la pulizia e l’igienizzazione. Sanificando un ambiente potrete detergere e igienizzare, oltre a migliorare il microclima di un luogo, regolando temperatura, ventilazione e umidità.

Nella sanificazione è importante però adottare alcuni comportamenti di buon senso, come utilizzare sempre panni, spugne e strofinacci differenti per ogni ambiente e per ogni superficie, meglio ancora se usa e getta. Pulire sempre con gli stessi strofinacci, indistintamente, tutte le superfici, rischia di diffondere ulteriormente germi e batteri, anziché eliminarli.

E poi ricordate sempre di utilizzare prodotti specifici per la superficie che state pulendo, rispettando le modalità d’uso. Spesso per la fretta si rischia di pulire in modo superficiale, rendendo il lavoro fatto inutile.

 

Quando è importante sanificare casa

Di solito la sanificazione viene effettuata quando qualche abitante della casa ha avuto l’influenza, ed è fondamentale limitare la diffusione dei batteri o la proliferazione di un virus all’interno delle mura domestiche.

Un’altra occasione in cui si può pensare ad una sanificazione più approfondita è dopo un’occasione in cui tante persone si sono ritrovate tra le stesse mura, come ad esempio una cena numerosa. Anche in questo caso si potrebbe avvertire la necessità di ridurre la presenza di eventuali germi e riportare casa propria ad un livello di igiene normale, e non c’è niente di meglio di una sanificazione per farlo!

In particolare, dovete fare attenzione a cucina e bagno, i luoghi di casa che più di altri favoriscono l’accumulo di sporco e batteri. In cucina poi è fondamentale mantenere un alto livello di igiene, soprattutto per quanto riguarda lavello, frigo e superfici di lavoro. In cucina, inoltre, non sottovalutate nemmeno l’igienizzazione della pattumiera, lavando il bidone di plastica con acqua calda e sapone, e infine disinfettandolo con un prodotto apposito.

Lo stesso vale per il bagno, con lavandino, vasca, doccia e wc, che richiedono un livello di pulizia profondo.

Ci sono poi alcuni elementi che vengono toccati più spesso, all’interno degli ambienti domestici, come ad esempio interruttori, maniglie di porte e finestre o degli elettrodomestici, come frigorifero, forno e lavastoviglie. Anche il telecomando è un ricettacolo di batteri e per questo occorre fare attenzione e ricordarsi di pulirlo e disinfettarlo con cura. Per farlo, per prima cosa, passate un panno umido e togliete polvere e sporco visibile, poi asciugate e passate un panno con disinfettante o alcol.

Se si ha un cane o un animale domestico, e si hanno bimbi piccoli, l’igiene è particolarmente importante. Attenzione però a scegliere prodotti che non siano nocivi a bambini gattonanti e animali.

Un consiglio è anche quello di togliersi subito le scarpe e lavare le mani, una volta rientrati in casa. Questo proteggerà la vostra abitazione e i suoi abitanti da batteri e microrganismi provenienti dall’esterno.

 

Igienizzare gli spazi esterni

Anche le zone esterne devono essere pulite e sanificate con attenzione. Se avete un giardino o una corte interna, periodicamente dovrete dedicarvi ad una pulizia più approfondita.

Per prima cosa dovrete sistemare il giardino, pulendo l’erba sintetica e tutte le aree che circondano casa vostra.

Per le aree esterne è consigliato l’uso dell’idro-pulitrice, che laverà pavimenti e muretti in pietra e in legno. Infatti, grazie al getto ad alta pressione e ad un detergente igienizzante, potrete igienizzare in modo profondo il vostro giardino.

Se volete essere certi di sanificare nel migliore dei modi casa vostra, contattateci. Avrete a disposizione una squadra di professionisti della pulizia, specializzati nella sanificazione di appartamenti, condomini e residenze private.

Il livello di igiene garantito da una procedura professionale sarà ovviamente molto alto, dal momento che interverremo con prodotti e attrezzature professionali al fine di eliminare dagli ambienti qualunque agente patogeno.

 

clean-home

Sedi

TORINO
Via Lamarmora, 31 – 10128 TO

MILANO
Via Morimondo, 36 – 20143 MI

Seguici su Facebook!


© 2020 SOGEI s.r.l.  Via Lamarmora, 31 - 10128 TO | P.IVA 09964940010 | REA   TO - 1095668 | Cookie Policy